PLAFONIERE STAGNE

Descrizione categoria

Plafoniere da esterno stagne

 

Le plafoniere da esterno stagne sono sempre più presenti in numerosi progetti di illuminazione esterna, essendo ormai diventate essenziali per le loro peculiarità costruttive e prestazionali.

Questi apparecchi, grazie alle adeguate caratteristiche di resistenza agli agenti atmosferici e alle sollecitazioni estrinseche, permettono di soddisfare compiutamente le esigenze legate all’illuminazione di aree esterne quali giardini, terrazze, passaggi carrai e zone commerciali.

Per rispondere efficacemente a tali funzioni, il materiale impiegato per le plafoniere da esterno stagne deve naturalmente rispettare determinati standard qualitativi e tecnici, al fine di assicurare nel tempo l’integrità strutturale dei dispositivi ed il mantenimento delle peculiari prestazioni.

I professionisti del settore, nella progettazione e realizzazione di soluzioni di illuminotecnica outdoor, possono fare affidamento sull’acquisto di prodotti certificati, reperibili presso rivenditori specializzati nella fornitura di materiale elettrico online, come ElmaxWeb, che proprio nella sua ampia gamma di articoli comprende le plafoniere da esterno stagne.

 

Plafoniere da esterno stagne: caratteristiche principali e tipologie

Le plafoniere da esterno stagne rappresentano una tipologia particolare di apparecchi illuminanti che presentano caratteristiche costruttive specifiche per garantire la tenuta all’acqua e consentire l’utilizzo in ambienti esterni.

Le principali caratteristiche costruttive riguardano in primis l’adozione di particolari materiali e finiture per contenere e garantire un adeguato grado di impermeabilità (IP, Ingress Protection) agli agenti atmosferici quali pioggia, polvere e umidità. Solitamente sono utilizzati materiali plastici, metallici o in alluminio anodizzato, dotati di parti sigillate e guarnizioni per evitare infiltrazioni d’acqua nel comparto ottico ed elettrico.

È inoltre molto diffusa la scelta di materiali che resistono agli sbalzi termici, in grado quindi di sopportare le escursioni di temperatura tipiche degli ambienti esterni mantenendo inalterate nel tempo le proprie prestazioni. Tale caratteristica risulta fondamentale al fine di garantire una durata prolungata delle plafoniere destinate all’illuminazione in contesti outdoor.

Per quanto riguarda la tipologia di installazione è possibile distinguere tra plafoniere da incasso e plafoniere da soffitto. Le prime presentano dimensioni e forma adatte per essere alloggiate all’interno di alloggiamenti ricavati nel soffitto o nel controsoffitto. Le seconde sono invece apparecchi autoportanti dotati di staffe o ganci di fissaggio per poter essere agganciate direttamente a soffitti piani o pendenti.

Per quanto concerne invece la tecnologia di illuminazione esterna, le plafoniere da esterno stagne si differenziano principalmente in base alla sorgente luminosa adottata, che può essere a lampadine fluorescenti, alogene o, sempre più frequentemente, a LED. Questi ultimi garantiscono notevole risparmio energetico e maggiore durata rispetto alle altre soluzioni.

 

Plafoniere stagne: Modalità e accorgimenti per un’installazione corretta

L’installazione di plafoniere stagne per illuminazione esterno richiede un’esecuzione appropriata basata su alcuni accorgimenti tecnici fondamentali. Innanzitutto, è necessario verificare che la struttura portante sia adeguatamente preparata per sopportare il carico della plafoniera, tenendo conto sia del peso di quest’ultima sia di eventuali sollecitazioni meteorologiche. Particolare attenzione va posta nel caso di soffitti non strutturali come quelli in cartongesso.

Un altro aspetto cruciale è la scelta di una collocazione che garantisca un’adeguata protezione dagli agenti atmosferici, evitando zone troppo esposte ai flussi diretti di pioggia o di probabili ristagni d’acqua. Fondamentale risulta inoltre sigillare e impermeabilizzare correttamente tutte le asole e gli spazi di fissaggio mediante l’utilizzo di guarnizioni e silicone atossici specifici per uso esterno.

Per le plafoniere da incasso è necessario predisporre una cassaforma adeguata con idonei sistemi di tenuta, mentre nel caso di plafoniere da soffitto è indispensabile utilizzare staffe o ganci certificati e ancorarli saldamente alla sottostante struttura portante. Infine, un ultimo passaggio da non tralasciare consiste nel verificare l’integrità dei sigilli e delle guarnizioni periodicamente e in caso di sollecitazioni atmosferiche eccezionali al fine di preservare nel tempo l’efficienza e le prestazioni del sistema di illuminazione esterno.


Visualizzazione di 1-28 di 52 risultati